RICCARDO GUARNERI

RICCARDO GUARNERI - Biografia

Nato a Firenze nel 1933. Dopo i primi quadri figurativi si avvicina all’informale. Nel 1959 prende parte alla mostra “Baldi – Fallani – Guarneri – Masi – Verna. Cinque informali a Firenze”. Sempre nel 1959. La prima mostra personale è alla Galerie de Posthoorn a L’Aia, nel 1960, anno nel quale Guarneri è anche ad “Abstracte Italiensee Kunst” a Ostenda e a “Modern Paintings of Italy” alla Rose Marie Gallerie di Taipei, mentre del 1961 è la personale con Claudio Verna alla Galleria L’Indiano di Firenze e del 1962 quella alla Galleria San Matteo a Genova. Nel 1962 Guarneri comincia ad interessarsi al colore in quanto luce, alla grafia come pittura ed ai problemi inerenti alla percezione visuale. Da questo momento in poi, segno, luce e colore si identificano, sostanziando un mondo poetico di sensibilità acuta e costituendo, pur nelle sue diverse fasi, il filo conduttore di una ricerca decisamente personale. Nel 1963  espone con una mostra personale a La Strozzina di Palazzo strozzi. Nel 1966 prende parte alla XXXIII Biennale di Venezia (dove condivide la sala con Agostino Bonalumi e Paolo Scheggi) e alla mostra “Weiss auf Weiss” alla Kunstalle di Berna, mentre sono del 1967 le partecipazioni alla V Biennale di Parigi e alle mostre di “Nuova Tendenza”.