ARTURO CIACELLI

ARTURO CIACELLI - Biografia

Studia all'Accademia di Francia e a quella di Belle Arti a Roma, dove si diploma. Con Boccioni e Severini segue i corsi serali d'arte industriale degli Incurabili. Nel 1905 partecipa al Salone dei Rifiutati (Salon des Réfusés) e nel 1907 insieme a Cambellotti svolge attività di scenografo per alcuni lavori di D'Annunzio. Trascorre lunghi periodi all'estero, dividendosi tra Parigi e i paesi scandinavi, portandovi i segni delle nuove ricerche futuriste, anche se di forte accento simbolista.
Arturo Ciacelli fu un autorevole esponente del secondo Futurismo che trovò nell’ aeropittura il genere pittorico d’elezione, il più adatto ad esprimere le sensazioni dinamiche del volo.