Nel 1991 la galleria Arte Centro ha diviso la sezione moderna da quella contemporanea ed ha aperto “Lattuada Studio” con direttore responsabile Flavio Lattuada, figlio di Fiorella.

Lattuada Studio ha inaugurato con una serie di giovani “L’arte del qui ed ora” presentata dal critico Achille Bonito Oliva.

Per quanto riguarda il contemporaneo, la galleria promuove artisti come Lucia Pescador o Raymundo Sesma, oltre che, dal 2010, un gruppo di artisti raggruppati sotto il nome di RIGORISTI, che lavorano sulla monocromia e l’estroflessione: Amadio, Berlingeri, Brescianini, Brunello, Campesan, Gallori, Gusmaroli, Mariani, Marrocco, Migliozzi, Oki Izumi, Petenello, Orlan, Savino, M’Horò: il Rigorismo è infatti la corrente lanciata da Flavio Lattuada e dal filosofo Massimo Donà per raccogliere l’ eredità dello Spazialismo lasciata dalla provocazione delle Attese di Fontana, il famoso ‘taglio’ che invitava a cercare nuove espressioni oltre la tela.

Attualmente Lattuada Studio rappresenta anche il grande Maestro del tratto leonardesco Omar Galliani e, sempre alla ricerca di trasformazioni e di nuove avanguardie, con la critica Maria Elena Loda, ha in progetto di curare nuovi talenti emergenti come Sabrina Ravanelli e altri per trovare nuovi stilemi espressivi.