OKI IZUMI

Biografia

Nata a Tokyo, Oki Izumi si è laureata in letteratura giapponese antica all’Università

Waseda di Tokyo, ha studiato pittura e scultura con Aiko Miyawaki, Taku Iwasaki e

Yoshishige Saito. Ottenuta nel 1977 una borsa di studio per la scultura dal Governo

Italiano si diploma nel 1981 all’Accademia di Belle Arti di Brera, nel corso di scultura di

Giancarlo Marchese.



Ha partecipato con sue opere e installazioni a numerose mostre personali e collettive in

Italia, in Giappone in altri paesi.

Ha partecipato alla Biennale di Venezia nel 1985 (Progetto Venezia, Terza mostra

internazionale di architettura) e nel 1986 (Arte e Biologia, XLII Biennale Internazionale di

Arti Visive); alla Triennale di Milano nel 1983(Alle radici del sole); al Museum of modern

Art of hokkaido a Sapporo(Giappone)(World Glass Art Now ’91) nel 1991; nel 1992 alla

Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma(Giappone-Italia, giovani generazioni), nel

1997 all’Istituto Giapponese di Cultura a Roma(Confini), con Paola Levi Montalcini ha

esposto in Arte delle Muse nel 1998 e con Iko Itsuki Damiani nel 2010. Nel 2007 una

mostra antologica al museo civico di Lubiana (Slovenia). Nel 2014 una mostra personale

(Stratificazioni) al Museo di Santa Giulia a Brescia e una mostra(Arte del vetro oggi in

Italia) alla Villa Necchi Campiglio a Milano.

Le sue opere si trovano anche nel magazzino privato di Vaticano.

Vive e lavora a Milano .